"Non vendiamo latte… lo produciamo!!!”



Immersi in una vallata “incontaminata” ed in un contesto storico-ambientale unico, a 1100 metri s.l.m., gli animali vivono nella massima libertà, grazie a ricoveri ammodernati appositamente, secondo le più recenti indicazioni riguardanti il benessere animale, ognuno dotato di ampi paddock di sfogo e contornati da 80 ettari di pascolo, recuperati dopo l’abbandono degli ultimi decenni.

L’innovativa scelta, in ambito asinino, dell’allevamento mono-razza, è stata determinata da più fattori. Ogni razza produce latte con caratteristiche variabili tra le diverse razze, pertanto la pluralità delle Specie o la presenza di animali meticci, non avrebbe consentito una garanzia di qualità costante nel tempo del prodotto finale, ma dipendente dai singoli animali (e razze) presenti in lattazione.